CAMBIO DI RESIDENZA 
il cittadino deve recarsi all'Ufficio Anagrafe del Comune presso il quale intende trasferire la propria residenza anagrafica munito di documento di risconoscimento valido e sottoscrivere apposita dichiarazione di residenza.
I citttadini potranno presentare le dichiarazioni anagrafiche per l'iscrizione anagrafica in Comune di Teglio;:
attraverso l'appostito sportello comunale
nella sede centrale in TEGLIO P.zza S. Eufemia n. 7 - dal lunedì al venerdì dalle ore 09,00 alle ore 12,30 - dalle ore 14,00 alle ore 16,00
nella sede anagrafica decentrata in S. GIACOMO - presso CENTRO SERVIZI - solo il mercoledì dalle ore 09,00 alle ore 12,30
nella sede anagrafica decentrata in TRESENDA - presso EDIFICIO SCOLASTICO - solo il venerdì dalle ore 09,00 alle ore 12,30
per RACCOMANDATA
per FAX
per VIA TELEMATICA esclusivamente ai seguenti indirizzi mail  
ORDINARIA
demografico@comune.teglio.so.it

PEC
demografico@pec.comune.teglio.so.it

L'invio per via TELEMATICA  è consentita solo se effettuata con una delle seguenti modalità:
- dichiarazione sottoscritta con firma digitale
- dichiarazione trasmessa attraverso casella di posta certificata PEC del dichiarante
- dichiarazione, opportunatamente scansionata,  trasmessa attraverso casella di posta elettronica non certificata (ORDINARIA) recante firma autografa più fotocopia documento di identità del dichiarante
Quando si traferisce un intero nucleo familiare o piu' persone di una stessa famiglia è sufficiente la dichiarazione di una sola di essa purchè maggiorenne e non incapace.
Il cambio di residenza è segnalato telematicamente dal Comune alla Motorizzazione Civile di Roma per l'aggiornamento dell'indirizzo sulla patente e sui libretti di circolazione  relativi agli automezzii intestati (macchine, ciclomotori)

COSA SERVE

CITTADINI ITALIANI
Trasferimento da altro Comune italiano
per il richiedente e tutti gli altri compomenti il nucleo familiare per i quali è presentata la domanda di residenza:
  • documento di riconoscimento (carta di identità, patente di guida, passaporto)
  • codice fiscale
  • dati patenti completi patente di guida (numero, data rilascio, Ente rilascio) - targa automezzi intestati
  • indicazione indirizzo presso il quale si è stabilita la propria nuova dimora abituale (residenza anagrafica)
Trasferimento dall'estero
per il richiedente e tutti gli altri compomenti il nucleo familiare per i quali è presentata la domanda di residenza:
  • passaporto 
  • codice fiscale
  • dati patenti completi patente di guida (numero, data rilascio, Ente rilascio) - targa automezzi intestati
  • indicazione indirizzo presso il quale si è stabilita la propria nuova dimora abituale (residenza anagrafica)

CITTADINI COMUNITARI

Trasferimento da altro Comune italiano
per il richiedente e tutti gli altri compomenti il nucleo familiare per i quali è presentata la domanda di residenza:
  • documento di riconoscimento estero (carta di identità del paese d'origine, passaporto)
  • carta di identità italiana
  • codice fiscale
  • attestazione regolarità soggiorno
  • dati patenti completi patente di guida (numero, data rilascio, Ente rilascio) - targa automezzi intestati
  • indicazione indirizzo presso il quale si è stabilita la propria nuova dimora abituale (residenza anagrafica)
  • ulteriore documentazione DOWNLOAD
Trasferimento dall'estero
per il richiedente e tutti gli altri compomenti il nucleo familiare per i quali è presentata la domanda di residenza:
  • documento di riconoscimento estero (carta di identità del paese d'origine, patente di guida, passaporto)
  • carta di identità italiana
  • codice fiscale
  • attestazione regolarità soggiorno
  • dati patenti completi patente di guida (numero, data rilascio, Ente rilascio) - targa automezzi intestati
  • indicazione indirizzo presso il quale si è stabilita la propria nuova dimora abituale (residenza anagrafica)
  • numero due marche da bollo da € 14,62 ciascuna (per la richiesta di attestazione regolarità soggiorno e rilascio attestazione)
  • ulteriore documentazione DOWNLOAD

CITTADINI EXTRA COMUNITARI

 Trasferimento da altro Comune italiano
per il richiedente e tutti gli altri compomenti il nucleo familiare per i quali è presentata la domanda di residenza:
  • documento di riconoscimento estero (passaporto)
  • carta di identità italiana
  • codice fiscale
  • permesso di soggiorno oppure ricevuta richiesta permesso di soggiorno oppure documentazione rilascio permesso di soggiorno con nulla osta prefettizio (lavoro - ricongiungimento familiare)
  • dati patenti completi patente di guida (numero, data rilascio, Ente rilascio) - targa automezzi intestati
  • indicazione indirizzo presso il quale si è stabilita la propria nuova dimora abituale (residenza anagrafica)
  • ulteriore documentazione DOWNLOAD
Trasferimento dall'estero
per il richiedente e tutti gli altri compomenti il nucleo familiare per i quali è presentata la domanda di residenza:
  • documento di riconoscimento estero (carta di identità del paese d'origine, patente di guida, passaporto)
  • codice fiscale
  • permesso di soggiorno permesso di soggiorno oppure ricevuta richiesta permesso di soggiorno oppure documentazione rilascio permesso di soggiorno con nulla osta prefettizio (lavoro - ricongiungimento familiare)
  • dati patenti completi patente di guida (numero, data rilascio, Ente rilascio) - targa automezzi intestati
  • indicazione indirizzo presso il quale si è stabilita la propria nuova dimora abituale (residenza anagrafica)
  • numero due marche da bollo da € 14,62 ciascuna (per la richiesta di attestazione regolarità soggiorno e rilascio attestazione)
  • ulteriore documentazione DOWNLOAD
MODULISTICA
Modulo richiesta RESIDENZA per trasferimento da altro Comune italiano e dall'estero   

TEMPI DELL'ITER
La dichiarazione di residenza deve essere resa entro 20 venti giorni dalla data in cui si sono verificati i fatti.
Il/i cittadino/i richedente/i sono iscritti in angrafe entro due giorni dalla dichiarazione di residenza resa (o entro due giorni dalla registrazione della dichiarazione di residenza). Entro 45 giorni dalla dichiarazione di residenza resa (o dalla registrazione della dichiarazione di residenza resa) sono effettuati gli accertamenti di rito dalla Polizia Locale per accertare il requisito della dimora abituale.
In caso di dichiarazioni non corrispondenti al vero si applicano le disposizioni previste dagli articoli 75 e 76 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445. Ove nel corso degli accertamenti svolti entro il termine di cui al comma 5 emergano discordanze con la dichiarazione resa, l'ufficiale di anagrafe segnala quanto e' emerso alla competente autorita' di pubblica.